Immagine coordinata: in ambito comunicazione capita spesso di interrogarsi sulla sua importanza. Gli inglesi la chiamano “brand image”, ed è uno di quegli argomenti che, tra sostenitori e detrattori, genera sempre dibattito.
Quel che è sicuro è che riveste un’importanza non da poco nell’ambito della comunicazione visiva.

Immagine coordinata: i vantaggi

Sarebbe superfluo elencare i vantaggi, già conosciuti a tutti, di creare un’immagine coordinata efficace per la propria azienda o per un cliente che ne faccia richiesta, quel che è certo è che la stessa uniformità e continuità stilistica aiutano un brand ad essere ricordato, ad imprimersi nella mente di chi osserva e, in alcuni casi, a diventare un cult.

Basti citare il caso di Starbucks, un semplice logo ha creato un business di milioni di dollari, dai bicchieri per il caffè il passo alla vendita di tazze, t-shirt, astucci e, in generale, un’ampia gamma di gadget, è stato breve. Tutti pazzi per quel semplice cerchio verde su sfondo bianco, l’immagine coordinata del brand ha fatto il suo dovere, forse ben oltre le aspettative. Chi poteva immaginarsi che il bicchiere studiato per portare il caffè a spasso per la City diventasse un must have da sfoggiare sulle mensole di casa di mezzo mondo?

Ma Starbucks non è ovviamente l’unico caso di un’immagine coordinata efficace, se ne potrebbero citare a migliaia, in tutto il mondo, anche se non tutte si sono trasformate in un business nel business, quel che conta, di fatto, è che tutto il materiale che rappresenta l’immagine di un’azienda, di un brand o di un prodotto, abbia uniformità e continuità stilistica e venga percepita con la stessa coerenza anche dagli interlocutori esterni.

Immagine coordinata: una case history di Well 360

Anche Well 360 ha esperienza in questo ambito, vogliamo raccontarvi un caso interessante realizzato per Costa Crociere al momento del lancio di un nuovo progetto food sulle navi, ovvero l’apertura di un’hamburgeria, una nuova tipologia di ristorante super cool, uno dei prodotti americani più popolari, reinterpretato secondo il gusto e la passione italiana per gli ingredienti di qualità: l’hamburger, appunto.

Dalla palette colori ai tovagliolini, Well 360 ha studiato e realizzato tutta l’immagine coordinata di questo progetto, a partire dal logo, ovviamente, per arrivare alla realizzazione vera e propria di quello che il cliente vive e sperimenta in prima persona entrando in hamburgheria. Tovaglioli, tovagliette, menu, pannelli. Ma non solo, l’immagine coordinata non è solo visiva, la coerenza si ritrova anche nella parte testuale, i concetti di italianità e dunque qualità degli ingredienti, li si intuisce facilmente anche dai nomi assegnati agli hamburger, ispirati ai più importanti pittori italiani.

Immagine coordinata, vuol dire identità, e una forte immagine coordinata si traduce in una strong identity che permetterà di essere ricordati e ammirati sul mercato, magari anche imitati, senza dimenticare che l’emulazione è uno dei più grandi attestati di stima.

Immagine coordinata

Immagine coordinata